[[ Read Epub ]] ⚫ And Quiet Flows the Don à eBook or Kindle ePUB free

[[ Read Epub ]] ⚠ And Quiet Flows the Don ⚡ Publisher Moscow Foreign Languages Pub House Publication dateSubjects World War, Soviet Union History Revolution, Fiction Notes This is an OCR reprint There may be typos or missing text There are no illustrations or indexes When you buy the General Books edition of this book you get free trial access to Million Books where you can select from than a million books for free You can also preview the book there Ya ar Kemal okuyormu gibi bir his. Tiknii Don And Quiet Flows the Don Vol 1, Mikhail Sholokhov And Quiet Flows the Don or Quietly Flows the Don Quiet Don is an epic novel in four volumes by Russian writer Mikhail Alexandrovich Sholokhov The first three volumes were written from 1925 to 1932 and published in the Soviet magazine Oktyabr in 1928 1932, and the fourth volume was finished in 1940 The English translation of the first three volumes appeared under this title in 1934 The novel deals with the life of the Tiknii Don And Quiet Flows the Don Vol 1, Mikhail Sholokhov And Quiet Flows the Don or Quietly Flows the Don Quiet Don is an epic novel in four volumes by Russian writer Mikhail Alexandrovich Sholokhov The first three volumes were written from 1925 to 1932 and published in the Soviet magazine Oktyabr in 1928 1932, and the fourth volume was finished in 1940 The English translation of the first three volumes appeared under this title in 1934 The novel deals with the life of the Cossacks living in the Don River valley during the early 20th century, probably around 1912, just prior to World War I The plot revolves around the Melekhov family of Tatarsk, who are descendants of a cossack who, to the horror of many, took a Turkish captive as a wife during the Crimean War She is accused of witchcraft by Melekhov s superstitious neighbors, who attempt to kill her but are fought off by her husband Their descendants, the son and grandsons, who are the protagonists of the story, are therefore often nicknamed Turks Nevertheless, they command a high amount of respect among people in Tatarsk The second eldest son, Grigori Panteleevich Melekhov, is a promising young soldier who falls in love with Aksinia, the wife of Stepan Astakhov, a family friend Stepan regularly beats her and there is no love between them Grigori and Aksinia s romance and elopement raise a feud between her husband and his family The outcome of this romance is the focus of the plot as well as the impending World and Civil Wars which draw up the best young Cossack men for what will be two of Russia s bloodiest wars The action moves to the Austro Hungarian front, where Grigory ends up saving Stepan s life, but that doesn t end the feud Grigory, at his father s insistence, takes a wife, Natalya, but still loves Aksinia The book deals not only with the struggles and suffering of the Cossacks but also the landscape itself, which is vividly brought to life There are also many folk songs referenced throughout the novel 1977 1344 1363 1381 9647294549 9647294506 1384 1388 1391 20 1368 1387 9789648155754 1 9789648155761 1382 9645676266 1387 1391 1800 9789642201655 olohov un bu nehir roman devrim sonras Rusya s nda yaz lm en nemli sosyalist ger ek i eserdir 1917 sonras yaz lan ve devrimi ya da i sava anlatan romanlarda kurgu genellikle yle ilerler kom nizm davas na iman etmi biri bir ok zorlu a g s gerer,tutuklan r,i kence g r r, ba na gelmedik kalmaz ve sonu zafer ya da l mle biten bir s re ya ar Bu asl nda klasik bir kahraman anlat s d r olohov un edebi b y kl bu b y k y k mlara gebe g nleri s radan insanlar n g z nden hatta an olohov un bu nehir roman devrim sonras Rusya s nda yaz lm en nemli sosyalist ger ek i eserdir 1917 sonras yaz lan ve devrimi ya da i sava anlatan romanlarda kurgu genellikle yle ilerler kom nizm davas na iman etmi biri bir ok zorlu a g s gerer,tutuklan r,i kence g r r, ba na gelmedik kalmaz ve sonu zafer ya da l mle biten bir s re ya ar Bu asl nda klasik bir kahraman anlat s d r olohov un edebi b y kl bu b y k y k mlara gebe g nleri s radan insanlar n g z nden hatta anti kahraman n g z nden sunmas ndad r olohov da kahramlar yoktur, g ndelik ya am gayesiyle bo ulmu k k insanlar n b y k dertleri ve bir t rl z m bulamay lar vard r 1917 20 i sava g nlerine dair hakiki bir okuma yapmak isteyenlere tavsiye olunur, Gogol un l Canlar ndaki don kazaklar ile tekrar kar la mak i in daha iyi bir kitap olamaz bence Ho deciso di passare direttamente dal Dnestr di Lilin al Don di olochov, e senza volerlo ho gi trovato la mia saga per l estate 2019 Piatto come una tavola da surf, lento come un lumacone alle prese con l attraversamento di una piazza d armi e mi sta piacendo da matti Traduzione comprensibilmente antiquata vista la vecchiezza dell edizione ma la cosa non disturba, anzi intonata con il genere di racconto e di ambientazione Il paragone da fare non con Tolstoj l autore qui non fa un el Ho deciso di passare direttamente dal Dnestr di Lilin al Don di olochov, e senza volerlo ho gi trovato la mia saga per l estate 2019 Piatto come una tavola da surf, lento come un lumacone alle prese con l attraversamento di una piazza d armi e mi sta piacendo da matti Traduzione comprensibilmente antiquata vista la vecchiezza dell edizione ma la cosa non disturba, anzi intonata con il genere di racconto e di ambientazione Il paragone da fare non con Tolstoj l autore qui non fa un elaborato approfondimento psicologico sui personaggi, lo lascia fare al lettore Non si d la briga di specificare in che anno siamo lo si capir poi , e nemmeno in che stagione tanto lo si capisce dal lavoro nei campi e neanche in che ora del giorno anche questo pi o meno si arriva ad intuirlo questo modo di dare le informazioni per scontate, che tante volte in altri autori mi ha profondamente irritata, qui invece non mi ha dato alcun fastidio, come se fossi tranquillamente nel mio elemento Poche le descrizioni fisiche l si accenna a un baffo biondo per gli uomini, l una treccia per le donne, un naso camuso, il taglio degli occhi, poco di pi Qualcosina in pi per il loro abbigliamento, ma anche in questo ambito viene dato per scontato che il lettore abbia gi un idea dei capi e degli accessori tipici dell abbigliamento cosacco Il carattere e la psicologia dei personaggi sono puzzle che vanno semplicemente costruendosi sulla base delle loro parole e delle loro azioni e non ci vorr molto per capire che tutti essi hanno pi aspetti negativi che positivi, non ci si immedesima con nessuno di loro e non si parteggia per nessuno di loro Per si vuole ugualmente sapere come procede la storia e allora ecco a cosa si deve paragonare questo libro, a I Vicerdi De Roberto Alcuni definirebbero questo un romanzo maschilista, ma io trovo che sia solo inserito nel suo contesto lo stupro una piaga che esiste purtroppo ancora oggi, l attenuante per il delitto d onore esisteva anche da noi fino a poco tempo fa, e lo stesso dicasi per un certo modo di vedere una moglie come una sorta di acquisto figurarsi dunque come poteva essere l inizio del ventesimo secolo in una societ arcaica e contadina e adorante dei fasti del passato come quella dei cosacchi Il giovane protagonista Grigorij inizialmente mi faceva pensare ad un giovane Consalvo con il procedere della lettura questa somiglianza andata affievolendosi per farne emergere una ben pi forte una Rossella O Hara al maschile Parlo ovviamente della Rossella del romanzo della Mitchell, che ha molto poco a che vedere con quella pi popolare del film E un ingenuo, opportunista, capriccioso, ignorante ed egoista, spesse volte indeciso per quanto alla fine caschi sempre in piedi Dall inizio alla fine del libro, si inizia per a vedere la sua trasformazione e maturazione, e com ovvio supporre la partecipazione alle azioni terribili della prima guerra mondiale gioca un ruolo fondamentale in questa maturazione La sua formazione non sar solo psicologica e di crescita tout court, ma anche politica in guerra incontrer chi gli far guardare il mondo da un punto di vista opposto a quello da lui adottato fino al quel momento Da qualche parte qua in giro ho letto la battuta che se l autore ha vinto un Premio Lenin, ci basta come motivazione per starsene alla larga in questo romanzo devo dire che non lo vedo per nulla prono e o succube al regime sovietico Nei confronti del regime zarista ci sono personaggi leali e fedeli sino alla morte, e ce ne sono altri che sparano frecciate e sarcasmo e infine aperte critiche allo stesso modo nei confronti dell incipiente ideologia comunista ci sono personaggi che gi durante questo primo anno di guerra ci credono fermamente, ma vi anche un passaggio in cui questa ideologia viene definita comeparole avvelenateInsomma, io ci trovo tutto un equilibrio finalizzato alla costruzione di una buona opera letteraria D altro canto, l idea di invocare una maggiore fratellanza delle popolazioni a cavallo dei confini, e ci a dispetto di regnanti capi politici che sventolano a pi non posso i vessilli di nazionalismi e sovranismi e altri mille ismi che vengono in mente, beh, credo che un tema pi attuale di cos non ci possa essere leggasi anche sono passati cento anni esatti ma siamo quasi al punto di partenza A proposito di cambiamenti tra l inizio e la fine del libro devo annotare anche come la stessa voce narrante esterna e onnisciente vada via via acquistando sempre maggior precisione aumentano i riferimenti di tempo e di luogo, diventano pi dettagliate le descrizioni fisiche dei personaggi, anche di quelli secondari Questa scelta di partire in maniera nebulosa e indefinita per poi, procedendo con la storia, tirar fuori tutto dalla nebbia in maniera lenta e progressiva e irrobustire la sostanza della narrazione, credo sia una precisa scelta dell autore che rivela cos capacit narrative e di costruzione che lo avvicinano a quel livello di requisiti minimi per essersi meritato il Nobel Queste capacit si dimostrano anche nella costruzione del cast dei personaggi non saranno del tutto verosimiglianti, ma sono certamente dei gran bei personaggi dal punto di vista letterario Ora che ci ripenso, il paragone con Guerra e pace non poi tanto campato per aria personaggi molto solidi dal punto di vista letterario, inseriti in un contesto storico ben preciso e ben ricostruito Natalia, la moglie che il padre ha imposto per forza a Grigorij, come personaggio non ha nulla da invidiare alla Lucia del Manzoni, anzi pure meglio, perch anche se pu sembrare una lagna e una pappamolla, di fronte alle difficolt in due situazioni che la vedono vittima di tutto e di tutti, si risolver ad adottare decisioni forti Acsinia, la vicina di casa e amante di Grigorij, nientemeno che la Lupa di Verga il suo dialogo con il padre di Grigorij, all inizio del libro, una scena succosissima e che d proprio la giusta spinta, la voglia di proseguire Da qualche altra parte qualcuno ha scritto che qui non c costruzione psicologica, ma in verit ci sono tante scene dove la psicologia ben pensata e ben costruita ad esempio quando si troveranno faccia a faccia le due rivali in a Acsinia e Natalia con la prima che aggredisce la seconda pi per sfogare le proprie paure che non per il fatto avere un qualcosa di concreto contro di lei Grasse le risate che mi sono fatta nelle scene domestiche che vedono protagonisti i due futuri compari, il padre di Grigorij e il padre di Natalia, con le grandi bevute per le imminenti nozze Con l inizio della guerra comincer invece a farsi tutto pi cupo il rombo del cannone, i cadaveri umani ed equini abbandonati in putrefazione lungo le strade, e la natura spossata per l innaturale abbandono, saranno gli elementi che accompagneranno il lettore fino al termine di questo volume La trama in estrema sintesi si pu riassumere come la somma delle vicende del triangolo amoroso con le prime azioni di guerra Lentamente il racconto introduce ai disastri della guerra, a pi ondate, descrivendo azioni diverse in luoghi diversi, per poi portarsi su uno sviluppo del triangolo di cui sopra con mia sorpresa, scopro che il romanzo pu stare in piedi anche per conto suo, come opera singola Certo che se si considerano tanti rapidi accenni al futuro, tanti personaggi minori che, c da scommetterci, riappariranno in seguito, impossibile non avere voglia di proseguire Come romanzo a s stante eccellente, ma come prologo una vera cannonata Appena Poste Italiane si sbriga a consegnarmi gli altri tre volumi, procedo di gran carriera